Quale Social Media utilizzare per la tua azienda? Una carrellata dei principali social ed una breve spiegazione del loro utilizzo.

Quale Social Media utilizzare per la tua azienda? Una carrellata dei principali social ed una breve spiegazione del loro utilizzo.

2'

Pensando alla comunicazione web, la prima cosa che (mi) viene in mente, è definire una strategia, basata su target, posizionamento, obiettivi, timing e canali. Parlando nello specifico della comunicazione social, i canali non sono nient’altro che l’elenco dei Social Media da utilizzare nella strategia, cioè i veicoli su cui divulgare i nostri contenuti.

Ecco quindi una carrellata dei principali social, ed una breve spiegazione del loro utilizzo. La scelta di quali canali scegliere, dipende dal resto delle componenti della strategia.

Twitter

Target: B2C/B2B/B2G, praticamente è possibile trovare chiunque su Twitter, dall’individuo alla multinazionale.

Contenuti: il limite di 140 caratteri può spaventare, ma saper raccontare la propria azienda in poche parole oggi è un “must”. La strategia giusta è quella di creare e partecipare a conversazioni, interagire direttamente con potenziali clienti o aziende.

Frequenza: su Twitter i contenuti scorrono in tempo reale, scrivere poco non porterà a niente. E’ necessaria una diffusione frequente e ridondante.

Strumenti esterni: Twitter fornisce una marea di dati che possono essere analizzati tramite strumenti esterni, come Glouk, che permette anche di categorizzare i propri follower e trasformarli in sales lead, oltre ad analizzare gli hashtag (parole chiave precedute da #) per divulgare meglio i propri messaggi.

Linkedin

Target: B2B. Nonostante sia nato come piattaforma per la ricerca e l’offerta di lavoro, Linkedin è oggi un marketplace globale utile a sviluppare il proprio business.

Contenuti: ricerca e offerte di lavoro, aggiornamenti dal taglio formale sull’azienda e sulle proprie attività.

Frequenza: dalle due alle quattro volte a settimana.

Facebook

Target: B2C e B2B. Facebook è un canale ormai trasversale, utile a qualsiasi attività, da quella locale alla PMI internazionale.

Contenuti: Qualsiasi tipo di contenuto, testuale, video, immagini, eventi, pubblicità. Cerca di coinvlgere l’utenza nel processo creativo dell’azienda.

Frequenza: da tre volte a settimana, fino anche a una/due volte al giorno.

Instagram

Target: B2C, in particolare per i settori che possono esprimersi con le immagini: lifestyle, food, fashion e luxury.

Contenuti: condividi immagini o video sotto i 15 secondi.

Frequenza: almeno una volta al giorno.

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.